top of page

Stress ? Come trovare la forza per non perdersi.

Eustress, stress acuto o stress cronico... capiamo insieme le differenze e troviamo il nostro equlibrio!



Parliamo di un argomento a me molto caro, lo stress! Si perché sin da ragazza la sola diagnosi per tutti i miei guai era sempre lo stress. Non ho mai capito perché e cosi mi sono sempre "allontanata" pensando che i medici non capissero. Ma chi non capiva ero io! Sarebbe meglio capire i meccanismi della mente prima che situazioni complesse come le malattie autoimmuni si affiacciassero.... ma non è sempre facile iniziare a prendersi la responsabilità della propria vita. Molto piu facile entrare nel vittimismo, ma qui si apre un altro argomento che affronteremo poi. Torniamo allo stress e cerchiamo di capire insieme di cosa si tratta.


Il termine STRESS fu impiegato per la prima volta nel 1936 da Hans Selye. Questi lo definì come “risposta aspecifica dell’organismo ad ogni richiesta effettuata su di esso”. In base al modello di Selye, il processo stressogeno si compone di tre fasi distinte:


1 – fase di allarme: il soggetto segnala l’esubero di doveri e mette in moto le risorse per adempierli;

2 – fase di resistenza: il soggetto stabilizza le sue condizioni e si adatta al nuovo tenore di richieste;

3 – fase di esaurimento: in questa fase si registra la caduta delle difese e la successiva comparsa di sintomi fisici, fisiologici ed emotivi.



Eustress è uno stress sano che ci regala la spinta ad agire, a impegnarci in qualche nuova avventura (studio, sport, lavoro)


Stress Acuto – è uno stress sano perche ci tiene alla larga dai pericoli, ci aiuta a porre rimedio in caso di imminente pericolo, ci permette di far fronte a situazioni da risolvere con urgenza. Una ferita, un trauma, un pericolo... l'amigdala si attiva e una cascata di informazioni vengono diffuse in tutto il corpo a sostenere : combatti o fuggi!


Stress Cronico - è uno stress pericoloso e sempre dannoso! In questo caso il corpo secerne cortisolo per lunghi periodi. A lungo andare questa situazione scarica i surreni, toglie l'equlibrio ormonale, ma fa male al cervello e riduce l’ippocampo (zona lobi temporali centro della memoria a breve termine). Non solo, il cortisolo fa ingrassare, aumenta la pressione e disturba gli schemi del sonno. Questo stress però crea dipendenza. L’adrenalina è una droga endogena che «desideri»

Respirare con la narice sinistra rallenta il sistema simpatico.



CORTISOLO

Il cortisolo è prodotto nelle ghiandole surrenali è profondamente coinvolto nel tuo ciclo sonno-veglia. Il cortisolo è controllato dal sistema nervoso simpatico "combatti o fuggi" e viene rilasciato in risposta a fattori di stress. Il cortisolo è ciò che alimenta la scarica di adrenalina che ti consente di rispondere e muoverti rapidamente, particolarmente utile se l'insulto è pericoloso per la vita. E' importante capire che il cortisolo viene rilasciato durante eventi acuti, come essere inseguiti da un leone, ma anche in risposta a eventi cronici, come essere in una relazione malsana in corso, un lavoro stressante, difficoltà finanziarie, di fronte a una scadenza, in risposta al mangiare, come parte del tuo ritmo circadiano e leggero, tra molti altri.


E' pero doveroso precisare che il cortisolo cronicamente elevato a causa dello stress a lungo termine è un problema, ma il cortisolo di per sé, è fondamentale per una buona salute. Il cortisolo è più alto al mattino perche ci aiuta a scendere dal letto e affrontare la giornata

Aiuta a regolare il metabolismo e Supporta la formazione della memoria e l'apprendimento!

Troppo cortisolo può portare a problemi surrenali, aumento di peso e affaticamento

Troppo poco cortisolo può causare affaticamento, problemi di memoria e problemi di concentrazione.


Una eccessiva produzione cortisolo, determinata da stress cronico, comporta alti livelli di zuccheri nel sangue che promuovono l’insulino/resistenza (la scarsa sensibilità delle cellule all’assorbimento del glucosio che rimane quindi a livello ematico e che è alla base di patologie legate all’Alzheimer), l’abbassamento delle difese immunitarie, la perdita di massa minerale ossea, la diminuzione della funzione tiroidea, cosi come irritabilità ed ansia ed incremento di grasso viscerale.


«Lo stress cronico innesca la nostra spinta verso il comfort food, comprese le bevande zuccherate in eccesso e i dolci come i prodotti da forno. Allo stesso tempo, durante i periodi di stress, tendiamo a ridurre l'assunzione di cibi integrali, frutta e verdura. Proprio come lo stress può influire sulla nutrizione, l'alimentazione può influire sullo stress. Una buona dieta può ridurre la depressione, l'ansia e lo stress.»


I DANNI CHE LO STRESS INDUCE NEL NOSTRO CORPO E NELLA NOSTRA MENTE

Quando affrontiamo in maniera "eroica" certe situazioni stressanti, primo o poi arriveremo a pagarne le conseguenze. Qualsiasi impegno, troppo superiore alle nostre forze, induce il corpo ad elaborare una via di fuga da questa situazione ingestibile. Purtroppo lo stress può presentarsi ad ogni età. Uno sport praticato con troppa intensità ed orientato solo al successo, la richieste eccessive di una scuola mal scelta, amicizie sbagliate... mai sottovalutare il fatto che anche i bambini possano subire, già in tenera età, i danni dello stress.


Giornate troppo intense di lavoro, scadenze serrate, si ma anche una vita sociale molto intensa che ci fa perdere il nostro equilibrio sonno/veglia, una relazione affettiva "troppo presente" che soffoca il nostro cuore, o magari il doverci prendere cura dei genitori anziani.... possono essere occasione di stress cronico.


Ma ciò che a mio avviso rende lo stress cronico davvero pericoloso è quando il senso di sconfitta ed insuccesso del nostro agire diventa un nostro pensiero ricorrente. Quando perdiamo fiducia nella vita, in noi stessi e nelle persone, ecco che perdiamo il nostro "potere" ed in questo caso lo stress può davvero fare gravi pasticci in termini di salute!


Gli effetti dello stress cronico, possono essere tantissimi:


-AUMENTANO I LIVELLI DI CORTISOLO EMATICO PER AUMENTO DEL CRH

(L'ormone di rilascio della corticotropina, abbreviato in CRH)


-SI RIDUCONO I GLOBULI BIANCHI E SI ALTERA LA FORMULA LEUCOCITARIA


-SI RIDUCONO I LINFOCITI CD4 RESPONSABILI DELLE NOSTRE DIFESE IMMUNITARIE


-SI RIDUCONO LE CELLULE NATURAL KILLER CHE CI DIFENDONO DA MALATTIE MOLTO SERIE


-AUMENTANO I TITOLI ANTICORPALI LATENTI LASCIANDO LA PORTA APERTA AI VIRUS (HERPES, EBV)


-SI RIDUCONO LE CELLULE NERVOSE DELL’IPPOCAMPO


-AUMENTA LA PRESSIONE ARTERIOSA


-AUMENTA LA FREQUENZA CARDIACA


-L’INTESTINO VA IN DISBIOSI (IBS-SIBO)


-AUMENTA L’INFIAMMAZIONE (DOLORI NEUROLOGICI AD ESEMPIO)


-SI DANNEGGIA IL MITOCONDRIO (CHE PRODUCE ENERGIA ATP PER FAR VIVERE LE CELLULE AL MEGLIO SENZA DANNI)


-SI EVIDENZIA UNA STANCHEZZA ECCESSIVA CHE CREA DIFFICOLTA' A SVOLGERE BANALI ATTIVITA'

- SI AFFACCIANO COMPORTAMENTI AUTODISTRUTTIVI E COMPULSIVI



DA DOVE PARTIRE?

Ti racconto qui cosa ho fatto io quando nel 2014 ho avuto un terribile burnout! Il burnout è una cosa molto reale e può derivare dall'assumersi troppe responsabilità in una volta sola, senza stabilire confini sani. Lavoro, famiglia, amici... tutti avevano sempre bisogno di me! Ma anche io avevo bisogno. Quando poi a questa emozione di "fatica" si è unita una sensazione di "fallimento" e "sconfitta", sono crollata. Prendere una pausa è fondamentale. Io ho deciso di cambiare vita. Lasciare la città e trasferirmi in una zona molto verde dove poter rigenerare pensieri e cellule ogni giorno! NON potevo più prendermi cura degli altri.... avevo bisogno di una pausa per prendermi cura di me stessa!


Non possiamo dare agli altri se noi non siamo in salute. Non è questione di egoismo ma semplicemente di priorità. Se in te non regna la pace, come puoi regalare un sorriso! Non tutti hanno il coraggio di cambiare città, lavoro, vita... ma solo cambiando il tuo stile di vita potrai agire efficacemente! Ti ricordo solo di non mettere la testa sotto terra facendo finta di nulla, come fatto io, cosi magari ti potranno bastare soluzioni più semplici rispetto a quelle che ho dovuto prendere io!


Una pausa dalla responsabilità ha varie forme, sia che si tratti di bloccare determinati giorni della settimana, di prendersi una pausa di un'intera settimana o di passare un'intera stagione senza doversi impegnare in qualche attività ad alto impatto emotivo e fisico. questa è la sola priorità quando senti che sei troppo stanca. Ogni eta della vita ha le sue "priorità" ma quando queste priorità della vita prevedono sempre che ti dimentichi delle tue, questo sarà causa di stress che sfogherai probabilmente con azioni auto sabotanti, tra cui mangiare male o non ascoltare il tuo corpo.


I miei step sono stati:

lasciare il lavoro

cambiare ambiente e amicizie

inserire nuove abitudini piu sane

darmi l'opportunità di pensarmi "diversa"

studiare

rallentare

iniziare a meditare su base regolare

fare buone letture


Lascia che ti racconti almeno i primi....


UN PO' DI SOLITUDINE... E DI MEDITAZIONE!

Il mio primo consiglio è quello di cercare di stare un pò da sola. Nella routine quotidiana, dedicare del tempo per stare da soli e goderti la tua compagnia può farti sentire più riposata di quanto potresti pensare. Trascorrere del tempo da sola ti dà lo spazio per riflettere su tutto ciò che sta accadendo intorno a te e dentro di te. Questo non solo ti darà chiarezza in situazioni che potrebbero essere a rischio, ma ti permetterà anche di conoscerti meglio, il che ti aiuterà a stabilire confini sani e sapere cosa rappresenti quando la vita diventa stressante e stancante.


La meditazione, in qualunque forma essa sia, fa davvero miracoli! Se no sai da dove partire... parti da qui! io no ho trovato benefici nella mindfulness ma solo nella meditazione. Ho iniziato a meditare a 18 anni ma solo a 48 ho trovato la strada. Non smettere di avere fiducia! Se resti focalizzata il miracolo è più vicino di quanto puoi credere!


Quando inizi a meditare troverai naturale prenderti del tempo per osservare la tua vita. Prova a cercare il tuo Ikigai! Cosa rende la tua vita degna di essere vissuta? cosa ti rende felice? quale esperienze vorresti fare ? come vuoi essere ricordata? quale contributo puoi dare al mondo? Se da sola non sai come fare puoi chiedere aiuto, non avere timore, può capitare a tutti di perdere temporaneamente la strada!


Dal momento che la nostra società glorifica la frenesia, questo può sembrarti una follia ma gli esperti consigliano di ritagliarsi 7/8 ore di sonno di qualità ogni notte per funzionare (mentalmente e fisicamente) in modo ottimale. Ti riesci a prenderti questo tempo? Potresti aver solo bisogno di un pisolino di 20 minuti. Ma se ti ritrovi ad aver bisogno di questo tipo di riposo su base regolare, probabilmente è il momento di pensare seriamente se hai difficoltà a riposare bene. Sai che la stanchezza può anche essere causata da : intolleranze alimentari, malattie autoimmuni, una tiroide pigra, un fegato grasso... la depressione!



UNA SANA SOCIALITA'

E' risaputo che le persone con cui passiamo il nostro tempo influiscono sul nostro umore condizionando pensieri ed azioni. Scegli bene i tuoi amici! Affinché il tempo trascorso con gli altri sia davvero "rigenerante", deve sentirti a tuo agio ma soprattutto devi sentirti ispirato!

Sfortunatamente, ci sono persone là fuori che non hanno a cuore i tuoi migliori interessi e condividere con loro le tue sfide, o i tuoi sogni, può non solo essere poco utile ma anche deleterio perche potranno metterti i bastoni tra le ruote. Per invidia o per la falsa presunzione di proteggerti. Qualunque sia il motivo, rifletti. A dimenticavo. Prendi in considerazione che magari l'altro è uno specchio di come TU vedi la vita e di come TU interpreti la realtà. Dunque potrebbe essere utile una lettura. Gli specchi Esseni. Giovanna Garbuio ci offre un interessante schema di indagine che ci può venire in aiuto per interpretare la realtà, grazie a quello che riflettiamo negli altri, permettendoci di riscoprire chi siamo e perché accade ciò che accade. A dir poco fantastico!


Io nella mia quotidianità sociale prediligo la Natura agli incontri mondani ed alle chiacchiere superficiali prediligo il fruscio degli alberi ed il cinguettio degli uccelli. Passeggiare nel verde mi rigenera il cervello! Mi ha curato. Il concetto giapponese di shinrin-yoku, o bagno nella foresta , può essere una pratica molto ristoratrice, a me ha letteralmente cambiato la vita! La ricerca ormai è molto chiara. Passeggiare nel bosco tra conifere e faggi o semplicemente abbracciare alberi e passeggiare senza meta nel verde, riduce lo stress, abbassa l'infiammazione, porta equilibrio al nostro sistema immunitario. Qui puoi approfondire il discorso: Forest Bathing un'esperienza multisensoriale per il benessere di corpo e mente.



RIVEDERE LA DIETA

Ed eccoci arrivati al punto cruciale: una sana alimentazione gioca un fattore rilevante nella gestione dello stress, della stanchezza e delle problematiche ad esso collegate. La prima cosa è fermare tutto e fare il punto della situazione. Qualche cosa va certamente cambiato! Se lo stress ha raggiunto livelli troppo forti devi assolutamente invertire la rotta introducendo nuove healthy habits e una nutrizione consapevole. Si perchè mangiare cibo pro-infiammatorio depaupera le nostre riserve di antiossidanti, di vitamine, di minerali! Primo fra tutti il magnesio, le vitamine del gruppo B, solo per citarne alcuni. Ma anche la Vitamina C, lo zinco ed il selenio... rivedi la tua dieta e, prima di usare integratori, ripensa al modo come mangi. Pensal al cibo come messaggio, non come caloria. Alcuni cibi poi supportano la produzione di endorfine e di serotonina, altri invece uccidono lo flora batterica aprendo la strada a cattivo umore, ansia, tachicardia!


Esistono meravigliosi aiuti dalla natura che puoi introdurre nella tua dieta. Non parlo di caffe o di altre sostanze che, seppur "naturali" vanno a stancare i surreni o, peggio ancora, ad intossicare il corpo come nel caso di alcool, zucchero, sigarette... Parlo invece di funghi medicinali come il cordyceps o erbe adattogene come la rodiola che apportano equilibrio nel sistema ormonale, nervoso o magari semplicemente ti aiutano ad avere un sonno ristoratore!


Il primo aiuto che puoi inserire, di facile "integrazione" sono i miei HerbalTea. Ricette funzionali a supporto del benessere di mente e corpo. Ascolta qui la diretta per scoprire i benefici.


Ho selezionato per te queste tra le mie referenze




ATTIVITA' FISICA? ASSOLUTAMENTE SI!

Nulla di troppo impegnativo altrimenti i nostri surreni si stancano eccessivamente e la situazione peggiora, ma si, muoversi aiuta a gestire meglio lo stress! 10 mila passi al giorno, un'oretta di bicicletta, una lezione di yoga o pilates, ma anche tai chi. Ossigeni il corpo, produci endorfine, potenzi i muscoli... ad ogni età il suo sport ma non farlo solo per la forma fisica, piu che altro ti serve per quella mentale!




CONCLUSIONI

Non aspettare che lo stress scompaia da solo, agisci, fermandoti! prendi consapevolezza, studia, chiedi aiuto al tuo medico... informati!

La forza già risiede dentro di voi ma no ne siamo consapevoli e, cercando fuori da noi questa forza nno facciamo altro che aumentare il nostro stress... si perche difficilmente troveremo fuori la serenità che stiamo cercando.


-----

SUPERHERBSUPERYOU.LIVELIFEINFULLBLOOM - Lo spazio in cui trovare energia attraverso respiro, yoga, nutrizione, tè e superfoods. Visita il sito ufficiale www.SuperHerbSuperYou.com dove troverai tutte le mie Masterclass in diretta oppure registrare OnDemand , i percorsi di Meditazione, oltre che le mia ricercata linea di Tea&HerbalTea.


Ti lascio qui i link diretti ai percorsi:



-----


Per conoscere le date scrivimi sui WhatsApp, o via mail a Francesca@healthwellnessconsultant.com, oppure consulta la sezione Masterclass sul sito





Commenti


bottom of page